Close
da-grandi-pop
Novembre 12, 2020
Web

Twitch, come avere successo?

quanto guadagna uno streamer su twitch

Twitch è una piattaforma di livestreaming, proprietà di Amazon, che è stata lanciata nel 2011 come spin-off della piattaforma Justin Tv.

Il sito nasce per trasmettere in diretta sessioni di gaming ed è anche leader del settore per la trasmissione degli eSports.

Negli ultimi anni Twitch è diventato famoso non solo per le live di gaming, ma ci sono una varietà di argomenti.

Come iniziare?

Per aprire un canale Twitch, bisogna organizzarsi al meglio con un’attrezzatura adeguata, avere degli obiettivi del proprio canale ed essere creativi per intrattenere il pubblico.

Attrezzatura per le live Twitch

Per trasmettere live di buona qualità abbiamo bisogno di tre requisiti fondamentali: elevate prestazioni di sistema e connessione, webcam e un buon microfono.

Twitch ha bisogno di un programma aggiuntivo per poter trasmettere le dirette e quindi allo streamer servirà una potenza di calcolo sufficiente per poter andare in live.

Si può fare uno stream anche senza far riferimento ad una persona, ma è consigliato l’utilizzo di una webcam. Sono poche le dirette di successo dove lo streamer non si mostra al pubblico.

Rivelare le proprie emozioni in tempo reale può diventare un punto a favore per il proprio canale ed inizare a costruire una community personale.

La qualità dell’immagine è sicuramente un buon punto di partenza, in particolare quando si parla di videogiochi, ma senza un buon audio si perdono punti.

Non è così raro sentire musica di sottofondo durante una stream, quindi è consigliato l’acquisto di una sorgente audio esterna che si può trovare online con pochi euro.

Iniziare ad avere i primi followers

La parte più difficile è quella di crearsi i primi followers della propria community.

Quindi dato per scontato la buona qualità dell’immagine e dell’audio, andiamo in live!

Un punto di forza è sicuramente quello di creare un proprio personaggio, cerca di essere creativo e non copiare altre persone, un utente deve trarre beneficio dalle tue dirette.

Soprattutto all’inizio, cerca di far rimanere gli utenti che ti guardano almeno per tre minuti.

Perchè proprio 3 minuti?

Se l’utente rimane connesso per 3 minuti, l’algoritmo di Twitch lo considera uno spettatore, uno studio ha dimostrato che il follow viene messo in base ai primi minuti di visualizzazione.

Tieni conto che la maggior parte degli utenti si basano principalmente sulla qualità dell’immagine, il numero di spettatori ed il titolo della live.

Aumentare i propri i followers

Arrivati a questo punto, è il momento di aumentare i propri followers.

L’algoritmo Twitch premia gli streamer con più audience, quindi il primo consiglio è quello di “coccolarti” i primi iscritti per avere sempre degli spettatori nella tua live.

Quindi crea un piano per le tue dirette cercando di mantenere sempre uno stesso orario di inizio, proprio come una serie da vedere in Tv.

Concentrati sull’user experience, cioè quando inizieranno ad arrivare nuovi utenti coinvolgili, rispondi alle domande che ti faranno in chat ed intrattienili sia per il discorso dei 3 minuti che per ottenere il follow.

L’utente che non vedrà interesse da parte tua, passerà ad un’altra live.

Crea eventi o partecipa ad eventi con altri streamer che a loro volta faranno pubblicità del tuo canale con la loro community.

Ormai l’utilizzo dei social è cosi diffuso che sarà facile ottenere altri seguaci tramite i tuoi profili Facebook, Instagram o Twitter.

come fare live su twitch

Metodi di guadagno su Twitch

La prima forma di monetizzazione di Twitch, è l’abbonamento al proprio canale.

Nel caso di uno streamer affiliato, se riceve un abbonamento da parte di un utente che compra un pacchetto, lui otterrà il 50% del pacchetto.

La piattaforma richiede un duro impegno da parte dello streamer, infatti darà l’affiliazione soltanto a chi ha trasmesso almeno 500 minuti totali negli ultimi 30 giorni, ha almeno 7 giorni di trasmissioni uniche negli ultimi 30 giorni, ha una media di 3 o più spettatori simultanei negli ultimi 30 giorni, ha più di 50 followers che seguono il canale.

I fan acquistano bit che servono per dare sostegno a qualsiasi canale, quindi lo streamer guadagnerà per ogni bit donato.

Un altro guadagno sono sicuramente le pubblicità che vengono inserite nelle dirette, e che vengono mostrate agli utenti che ancora non hanno acquistato nessun pacchetto.

Conclusioni

Diventare uno streamer di successo è molto difficile, ma non impossibile!

Bisogna dedicare molto tempo alla piattaforma e curare ogni minimo dettaglio per cercare di coinvolgere un grande numero di spettatori.

Per conoscere altre informazioni su piattaforme o curiosità sul mondo digitale visitate il nostro blog!

sviluppo app web roma centro

Riccardo de Bernardinis è nato a Roma nel 1994, ha frequentato molti corsi in città americane tra Miami, Boston, Los Angeles e San Diego. La sua passione per la cultura americana lo ha portato ad iscriversi alla John Cabot, la prima università americana in Italia. Nel 2016 ha lanciato Ernesto.it, una delle principali piattaforme web e Apps nel mercato italiano dei servizi per la casa. Dopo un anno, ha chiuso il primo Round d' investimento con uno dei più importanti imprenditori sudamericani. Nei primi anni di lancio Ernesto è stato selezionato per i più prestigiosi programmi di accelerazione startup dove Riccardo de Bernardinis ha frequentato personalmente incontrando mentor e investitori da ogni parte del mondo. Tra questi, ha frequentato per 3 mesi Plug N Play Tech Center (Cupertino, Silicon Valley), B-Heroes (Milano), Tech Italia Lab (Londra) e Build it Up (Italia). Riccardo ha inoltre fondato Buytron, una prestigiosa software house specializzata in Apps, AI, Piattaforme Web, Branding e servizi digitali. La sua missione è innovare, trasformando l'analogico in digitale.

Translate »