Close
da-grandi-pop
Marzo 26, 2018
Social MediaWeb

Tutto sul nuovo algoritmo di Facebook

algoritmo facebook spiegazione

Facebook è uno dei social più usati e popolari al mondo, con più di due miliardi di iscritti. L’algoritmo che determina la comparsa dei post e delle notizie nel news feed è in continua evoluzione: da tempo infatti i post non seguono più solamente un ordine cronologico.

Ecco come funziona l’algoritmo secondo l’ultimo aggiornamento:

Il contenuto viene inizialmente mostrato soltanto all’1% dei fan per misurare l’Engagement:

L’algoritmo, a questo punto, tiene in considerazione alcune variabili per calcolare il punteggio della qualità dei contenuti:

In particolare considera se il post include immagini e video originali, se si tratta di un video in diretta, se è un clickbait. Inoltre guarda anche se il contenuto include richieste di commentare, condividere o mettere “mi piace”. Oppure se utilizza parole come “gratis” “vendita” o “promozione” o se è già stato usato in passato.

A parte questi indicatori diretti, l’algoritmo considera anche come segnali del punteggio:

se sia inerente a un argomento di tendenza, se la pagina produce regolarmente contenuti di alta qualità o utilizza Facebook live. Altri segnali sono considerati: se le persone che solitamente interagiscono con la pagina sono attive, se la comunità produce discussioni all’interno della sezione commenti dei post, se i tipi di post utilizzati (video, foto, testi) sono in formati con cui gli utenti interagiscono spesso.

In particolare, ciò che contribuisce ad aumentare il punteggio sono mi piace, commenti, condivisioni e visualizzazioni. Ma non solo: vengono calcolati anche lunghezza dei commenti, tipi di condivisioni (se spingono o no all’engagement), lunghezza delle visualizzazioni dei video e i feedback negativi.

Queste sono le principali variabili che il nuovo algoritmo di Facebook tiene in considerazione, se quindi volete che i vostri post vengano sempre visualizzati dai vostri amici e follower dovete stare attenti alle caratteristiche appena elencate.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo dei social e del digitale in generale? Continua a seguire il nostro blog. Se hai bisogno di esperti, vieni a prenderti un caffè nella nostra sede.

sviluppo app web roma centro- facebook jobs

algoritmo 2

Riccardo de Bernardinis è nato a Roma nel 1994, ha frequentato molti corsi in città americane tra Miami, Boston, Los Angeles e San Diego. La sua passione per la cultura americana lo ha portato ad iscriversi alla John Cabot, la prima università americana in Italia. Nel 2016 ha lanciato Ernesto.it, una delle principali piattaforme web e Apps nel mercato italiano dei servizi per la casa. Dopo un anno, ha chiuso il primo Round d' investimento con uno dei più importanti imprenditori sudamericani. Nei primi anni di lancio Ernesto è stato selezionato per i più prestigiosi programmi di accelerazione startup dove Riccardo de Bernardinis ha frequentato personalmente incontrando mentor e investitori da ogni parte del mondo. Tra questi, ha frequentato per 3 mesi Plug N Play Tech Center (Cupertino, Silicon Valley), B-Heroes (Milano), Tech Italia Lab (Londra) e Build it Up (Italia). Riccardo ha inoltre fondato Buytron, una prestigiosa software house specializzata in Apps, AI, Piattaforme Web, Branding e servizi digitali. La sua missione è innovare, trasformando l'analogico in digitale.

Translate »