Close
da-grandi-pop
7 Febbraio, 2018
MarketingWeb

5 modi per utilizzare Google Trends

google trends guida

Il content marketing è uno dei metodi di marketing più efficaci e più usati dalle aziende, sia piccole che grandi. Tuttavia, deve essere fatto correttamente per ottenere risultati adeguati, e spesso non è una cosa facile da raggiungere. Questo è il motivo per cui i professionisti più esperti conoscono molti segreti e tecniche per ottenere contenuti di qualità utilizzando Google trends.

Dato che molti di noi non possiedono conoscenze specifiche, dobbiamo trovare modi alternativi per creare contenuti accattivanti. Uno dei modi migliori è utilizzare uno strumento chiamato Google Trends. Google Trends ti consente di scoprire argomenti di tendenza in qualsiasi momento, tenendo traccia di quante ricerche ci sono su un determinato argomento.

Ma questo è solo l’inizio, ci sono molti altri modi in cui puoi utilizzare Google Trends per creare contenuti migliori. Oggi menzioneremo 5 modi che abbiamo trovato più utili:

Trovare argomenti di tendenza con Google Trends

Una delle maggiori difficoltà è trovare nuovi argomenti per i tuoi contenuti che coinvolgano il pubblico di destinazione. Con Google Trends puoi trovare argomenti pertinenti su cui scrivere e può aiutarti ad ottenere più traffico attraverso i tuoi contenuti. Quando scegli un argomento assicurati che sia:

  • Pertinente alla tua attività
  • Hai le conoscenze per scrivere su quell’argomento
  • Ha rilevanza per il tuo pubblico di destinazione
  • Utilizza Google Correlate

 

Google Correlate

Google Correlate ti consente di trovare associazioni tra le diverse tendenze di ricerca cui sei interessato a scrivere. Questo è l’unico strumento in grado di eseguire tali azioni utilizzando i dati di ricerca, ma molte persone non ne sono nemmeno a conoscenza. Devi semplicemente inserire un termine in Google Correlate e otterrai altri termini di ricerca associati a tale termine. Ad esempio, se digiti “cooking” otterrai questi risultati.

Google Trends-correlate

 

 

Fai una migliore ricerca per keywords

Oltre al fatto che i tuoi contenuti devono essere creativi e fornire una reale esperienza d’uso ai lettori, è necessario anche avere una buona ottimizzazione SEO per migliorare l’indicizzazione del tuo sito web. Quando guardi la parte superiore della dashboard in Google Trends, vedrai il pulsante Esplora.

Qui puoi digitare diverse keywords di ricerca per sapere quali sono le più cercate. Quando hai trovato le keywords che ti interessano, confrontale e scopri quali sono le ricerche più frequenti.

Ecco perché dovresti usare le keywords in trend:

  • Se utilizzi le parole chiave cercate più spesso, aumenterai le probabilità che il tuo contenuto venga scoperto. Ottimizza semplicemente i tuoi contenuti per le parole chiave più ricercate e assicurati che siano pertinenti a quel contenuto.
  • La parola chiave più cercata è probabilmente quella più usata. Le persone utilizzano parole che vengono usate nel linguaggio comune: se i tuoi contenuti parlano la “stessa lingua” dei lettori, avrai un impatto maggiore.

Prova ad utilizzare le parole chiave che vengono cercate più spesso e sarai in grado di migliorare la tua SEO. Tuttavia, è ancora importante capire che le parole chiave più ricercate sono probabilmente utilizzate anche da altre aziende e dovrai competere con loro. Una volta che hai finito di cercare le parole chiave giuste, puoi anche scorrere verso il basso per vedere alcuni argomenti correlati suggeriti per quelle parole chiave.

Google Trends

 

Con questo trucco sarai in grado di trovare altre parole chiave che non avevi considerato, creare nuovi contenuti basati su argomenti popolari in aumento e creare contenuti pertinenti che offrano valore ai lettori.

 

Creare un calendario per i contenuti

Creare un calendario editoriale per la pubblicazione dei tuoi contenuti è molto importante nel content marketing. Devi pianificare i tuoi post e pubblicare il giusto contenuto, al momento giusto, per ottenere il massimo effetto. La cosa sorprendente di Google Trends è che contiene dati che possono indicarti quali tipi di post hanno il più grande interesse intorno a loro.

Ad esempio, se stai scrivendo di fitness, puoi scoprire quando è meglio pubblicare quel tipo di contenuto.

Google Trends-Fitness

 

 

Facendo affidamento su Google Trends, sarai in grado di determinare i momenti migliori per pubblicare qualcosa con facilità. Questa è una funzionalità molto utile che può aiutare a potenziare una strategia di content marketing.

 

Migliora i tuoi sforzi di branding

Google Trends consente di capire come viene percepito un brand rispetto alla concorrenza. Con queste informazioni sarai in grado di prendere decisioni migliori, focalizzate sulle aree in cui c’è reale bisogno di lavoro. Lo scopo principale è quello di migliorare l’immagine del tuo brand. Hai solo bisogno di inserire il paese, il periodo, il tipo di settore e scegliere le ricerche sul web per scoprire quali sono i marchi più ricercati in quel settore.

Per esempio ecco i dati relativi all’azienda Apple:

Google Trends-Apple

 

Ovviamente si trovano maggiori informazioni per brand più famosi e grandi (come Apple nell’esempio), ma è possibile utilizzarlo anche per brand più piccoli.

Inoltre, dato che Google Trends ti consente di accedere ai dati delle ricerche in tempo reale, puoi sfruttare i grandi eventi correlati alla tua attività commerciale. Durante i grandi eventi, infatti, le ricerche relative a quell’evento sono numerose. Risulta quindi più facile trovare parole chiave correlate ai tuoi contenuti e creare contenuti per aumentare l’interazione con gli stessi.

Fai una ricerca sulle tendenze dello shopping per creare contenuti accattivanti

Un’altra caratteristica molto utile che Google Trends ha da offrire è il potere di cercare le tendenze di acquisto. Con queste ricerche sarete in grado di vedere i dati relativi alle intenzioni d’acquisto degli utenti per tutti i differenti prodotti.

Ad esempio: è molto utile per scoprire a quali prodotti il nostro target mira e scoprire quanto è il reale interesse. Non importa se stiamo parlando di prodotti di bellezza, attrezzature sportive o qualsiasi altra cosa, questa funzione vi mostrerà l’intenzione di acquisto che i consumatori hanno in relazione a quel prodotto. Questa è una grande opportunità per saperne di più sul tuo mercato e su ciò che i clienti effettivamente vogliono acquistare online.

Se vuoi saperne di più riguardo GoogleTrends ed i vari trucchi per far crescere la tua strategia marketing, vieni a conoscere i nostri esperti!

 

sviluppo app web roma centro

 

 

 

 

 

 

 

Riccardo de Bernardinis è nato a Roma nel 1994, ha frequentato molti corsi in città americane tra Miami, Boston, Los Angeles e San Diego. La sua passione per la cultura americana lo ha portato ad iscriversi alla John Cabot, la prima università americana in Italia. Nel 2016 ha lanciato Ernesto.it, una delle principali piattaforme web e Apps nel mercato italiano dei servizi per la casa. Dopo un anno, ha chiuso il primo Round d' investimento con uno dei più importanti imprenditori sudamericani. Nei primi anni di lancio Ernesto è stato selezionato per i più prestigiosi programmi di accelerazione startup dove Riccardo de Bernardinis ha frequentato personalmente incontrando mentor e investitori da ogni parte del mondo. Tra questi, ha frequentato per 3 mesi Plug N Play Tech Center (Cupertino, Silicon Valley), B-Heroes (Milano), Tech Italia Lab (Londra) e Build it Up (Italia). Riccardo ha inoltre fondato Buytron, una prestigiosa software house specializzata in Apps, AI, Piattaforme Web, Branding e servizi digitali. La sua missione è innovare, trasformando l'analogico in digitale.

Translate »